Approfondimenti

NOTIZIE E CURIOSITÀ SUL MONDO DEI GIOIELLI

Diamanti

Girls' best friends

DIAMANTI

ORIGINE

Recentemente è stata confermata l’ipotesi che il luogo di nascita dei diamanti si trova a ben 780 chilometri sotto la crosta terrestre, nel mantello della Terra, dove si trova il carbonio purissimo.
Essi sono, infatti, formati da atomi di carbonio disposti secondo la forma tetraedica.
I cristalli salgono in superficie grazie ad eruzioni vulcani i cui camini costituiscono i giacimenti diamantiferi. I diamanti arrivati in superficie possono avere fino a un miliardo e mezzo di anni.

CARATTERISTICHE

PARAMETRI
Il valore di un diamante viene determinato dalle “4 C”, cioè dai termini inglesi (colour, clarity, cut, carat) per colore, purezza, taglio e caratura.
COLORE
La normale gamma di colore si estende dall’incolore, maggiormente prezioso, ai toni che virano verso il giallo ed il marrone.
PUREZZA
Il grado di purezza viene stabilito a partire dall’entità delle eventuali inclusioni o dai difetti della superficie.
TAGLIO
Il taglio influisce sulla luce riflessa dalle sfaccettature e deve seguire criteri di proporzione e simmetria.
CARATURA
Il carato è l’unità di misura con cui viene misurato il diamante. 1 carato è pari a 1/5 di grammo

PROVENIENZA

TRASPARENZA
In Gioielleria seleziona accuratamente i fornitori per garantire che le pietre provengano esclusivamente da circuiti legali e certificati.

Certificazioni
Perle

Classico intramontabile

PERLE

ORIGINE

Le perle, a differenza delle pietre preziose, non si trovano in giacimenti sotto la superficie terrestre, ma vengono prodotte dalle ostriche, molluschi che si difendono da corpi estranei penetrati nella conchiglia avvolgendoli di strati di madreperla; in questo modo, strato dopo strato, si forma la perla naturale.
Le perle coltivate, invece, vedono l’intervento umano, che guida la formazione della perla con l’inserimento nella conchiglia di un frammento della forma desiderata. Anche nel caso della coltivazione, non si avrà mai un prodotto fatto in serie: ogni perla è unica, perché frutto del lavoro di un singolo mollusco. Infatti, una perla perfetta è molto rara e quindi molto preziosa.

TIPOLOGIE

PERLE AKOYA
Sono perle bianche di coltura, generalmente giapponesi o cinesi, molto lucenti e con possibili riflessi leggermente argentati, rosa o avorio.
PERLE DI ACQUA DOLCE
Coltivate prevalentemente in Cina, sono bianche o di tenue colorazione rosata o violetta.
PERLE DI TAHITI
Provengono dai mari polinesiani e sono le uniche perle ad essere “nere” naturali. I colori possono essere di vari toni del grigio con riflessi verdi o violacei.
PERLE AUSTRALIANE
Vengono coltivate in Australia e in tutto il sud-est asiatico. Molto belle e particolarmente grandi, si presentano con un effetto satin nei toni del bianco argento o bianco caldo dorato.

MANUTENZIONE

Per mantenere le perle belle a lungo è necessario osservare alcune regole, che di seguito illustriamo.
Indossarle regolarmente: le perle hanno bisogno di aria e luce, non vanno tenute chiuse in un cassetto.
Attenzione agli spray: profumo e lacca potrebbero alterarne la lucentezza.
Pulirle una a una con un panno morbido; se usate un panno umido, poi fatele ben asciugare.
Evitare urti e graffi: quando le riponete, mettetele nel loro astuccio.
Le perle hanno bisogno di idratazione e nutrimento: riponetele accanto a un batuffolo di cotone inumidito e ogni tanto passate un velo di olio d’oliva.

Metalli

Materie prime

METALLI

I NOBILI

I metalli detti “nobili” hanno particolari proprietà che, insieme alla loro contenuta disponibilità in natura, li rendono preziosi. Le caratteristiche che li contraddistinguono sono che: 1) non si ossidano, 2) rimangono inalterati nel tempo, 3) non si combinano facilmente con altre sostanze, 4) resistono agli acidi.
I metalli nobili sono rutenio, rodio, palladio, argento, osmio, iridio, platino e oro.
L’oro e l’argento erano conosciuti fin dai tempi più antichi perché si trovano allo stato nativo e non come minerale. Invece il platino fu scoperto intorno al 1735.

L'ORO

Si trova soprattutto allo stato nativo sotto forma di pagliuzze, granelli e pepite. È un metallo nobile, splendente, inattaccabile dagli agenti chimici, estremamente malleabile: con 1 grammo di oro si può fare un filo lungo circa 2 Km. Si possono fare lamine dello spessore di 1/10.000 di mm.

L'oro usato in gioielleria è legato a uno o più metalli per aumentarne la rigidità ed ha una colorazione che varia a seconda del tipo di lega (con argento o rame). In questo caso si chiama titolo la quantità di oro presente nella lega. Il titolo si può esprimere in carati oppure in millesimi. L’oro puro ha 24 carati, l’oro in lega per la gioielleria ha una purezza non superiore a 18K, in quanto una proporzione maggiore ne renderebbe impossibile la lavorazione.
L’indicazione di purezza in millesimi è, per l’oro 18K, 0,750.

I SERVIZI

InGioielleria è il negozio che, fra gli altri, offre anche i seguenti servizi.

Incisioni: potete personalizzare e rendere unici i vostri gioielli facendo incidere date, nomi, frasi speciali.

Ritiro oro: ritiriamo il vostro oro valutandolo alla quotazione del giorno; potete passare in sede per una valutazione senza impegno.

Identità del gioiello

Nero su bianco

IDENTITÀ

LA CERTIFICAZIONE

Tutti i gioielli in vendita presso InGioielleria vengono forniti corredati da un certificato di garanzia e autenticità che riporta il titolo dell’oro e il nome del produttore; quando il gioiello comprende diamanti, viene fornito un documento d’identificazione della pietra rilasciato dall’istituto gemmologico.

LA PERSONALIZZAZIONE

La personalizzazione di un gioiello finito consiste nell’incisione di lettere, numeri, simboli che può servire a ricordare qualcosa a chi lo indossa (una data, un nome, una parola speciale), oppure per riconoscere l’oggetto come proprietà (utile in caso di furto).
Ma il gioiello veramente unico è quello creato appositamente per il cliente dal maestro orafo, il quale, sulla base di un disegno o anche solo di un’idea, mette in campo tutta la sua esperienza, la sua abilità e la sua sensibilità per realizzare il gioiello desiderato.

Pietre

Fascino antico

PIETRE

PIETRE PREZIOSE

Tra le pietre preziose, oltre al diamante, troviamo delle magnifiche gemme colorate, amate e utilizzate sin dall’antIchità come ornamenti personali o per decorare oggetti particolari, come, ad esempio, le corone regali. Estratti e tagliati, questi minerali diventano affascinanti cristalli dal colore intenso: il rosso del rubino, il verde dello smeraldo, il blu dello zaffiro.

PIETRE SEMIPREZIOSE

Erroneamente definite semi-preziose, ci sono altre gemme che vengono usualmente incastonate per il fascino dei loro colorati bagliori, per esempio il topazio, l’ametista, l’alessandrite, eccetera. Tra queste troviamo anche l’ambra, pur essendo di origine vegetale e non minerale.

MAGICO POTERE

Poiché i cristalli sono elementi antichissimi, formatisi nelle ere primordiali del nostro pianeta, si pensa che ne conservino tutta la primigenia energia e che siano in grado di influire, ognuno a suo modo, sugli ambienti nei quali vengono collocati o sulle persone che li indossano.
L’utilizzo dei cristalli per modificare uno stato di malessere, fisico o psicologico, si chiama cristalloterapia.